Quando tuo figlio pensa che qualcosa sia ingiusto

Sia che il tuo bambino in età prescolare insista che non è giusto che sia ora di lasciare il parco giochi, o che il tuo bambino di 13 anni pensi che non essere in grado di guardare un film  sia una completa ingiustizia, probabilmente sentirai: “Non è giusto! ” almeno un paio di volte durante la tua carriera genitoriale.

Ogni protesta contro l’ingiustizia è un’opportunità per insegnare a tuo figlio preziose lezioni di vita. Il modo in cui rispondi avrà un impatto diretto su come affronta altre ingiustizie fino all’età adulta.

L’approccio più sano è rispondere a “Non è giusto” con un equilibrio di empatia e incoraggiamento. Invia un messaggio a tuo figlio dicendo che è abbastanza forte mentalmente da affrontare la delusione e abbastanza intelligente da riconoscere quando affrontare l’ingiustizia a testa alta.

Normalizza la frustrazione di tuo figlio

Piuttosto che dire: “La vita non è giusta, superala”, mostra un po ‘di empatia dicendo: “Sì, a volte è vero che la vita non sembra giusta. Anch’io lo faccio. ” Imparare a gestire l’ingiustizia percepita è un’abilità della vita ed è importante che tuo figlio sia preparato a questo.

Quando diventerà adulto, dovrà essere in grado di affrontare i problemi di equità sul lavoro o nelle sue relazioni. Sapere di poter tollerare situazioni ingiuste può dargli la sicurezza di poter andare avanti quando incontra difficoltà.

Ricorda a tuo figlio di concentrarsi sulle cose che può controllare

È importante insegnare a tuo figlio a riconoscere quando ha il controllo sulle cose e quando no. Quindi, anche se non può controllare il tempo, può controllare il suo comportamento.

Quindi, se è triste, non può andare al parco perché piove, aiutalo a scoprire alternative sane, come giocare a un gioco in casa o fare un progetto artistico.

Tieni a mente il quadro generale

Se non affronti il ​​problema in modo appropriato quando tuo figlio si lamenta che qualcosa non è giusto, potresti correre il rischio di crescere un bambino che si lamenta che tutto è ingiusto. Un bambino che dice costantemente cose come: “Non è giusto che la nonna abbia dato al nonno un biscotto più grande di quello che mi ha dato!” oppure “Non è giusto che non riesca ad essere il primo in linea”, lotterà per andare d’accordo con gli altri.

Quindi ogni volta che tuo figlio si lamenta che qualcosa non è giusto, consideralo un’opportunità per aiutarlo a prendere il controllo dei suoi pensieri, emozioni e comportamento.

Non rinforzare l’ingiustizia

Inoltre, non vuoi rafforzare la convinzione di tuo figlio che una situazione è ingiusta. Dire qualcosa del tipo: “Sì, il tuo allenatore preferisce gli altri ragazzi a te. Probabilmente è solo perché è amico dei loro genitori “.

Rafforzare il senso di ingiustizia di tuo figlio potrebbe portarlo a pensare che la sua situazione sia senza speranza e impotente. Alla fine, potrebbe provare risentimento e amarezza per la sua percezione di essere trattato male.

Consenti a tuo figlio di sentirsi deluso

È importante che i bambini imparino come affrontare le emozioni spiacevoli, come la delusione e la tristezza, in modo sano. Insegna a tuo figlio strategie sane per affrontare l’angoscia.

Parlare con qualcuno dei suoi sentimenti, colorare immagini o scrivere in un diario sono solo alcuni esempi di modi in cui tuo figlio può esprimere i suoi sentimenti. Aiuta in modo proattivo tuo figlio a esplorare quali strategie funzionano meglio per lui.

I bambini che non hanno capacità di coping possono rivolgersi a opzioni malsane, come il cibo o persino l’alcol. Aiutate vostro figlio a riconoscere che può far fronte alle sue emozioni, piuttosto che sfuggirle.

Come insegnare ai bambini ad affrontare i loro sentimenti di disagio

Insegna l’empatia

Aiuta tuo figlio a capire che se tutto fosse a suo favore, non sarebbe giusto per tutti gli altri. Se dovesse sempre andare per primo, tutti gli altri ragazzi penserebbero che non fosse giusto. Oppure, se ottiene la stessa quantità di tempo di gioco sul campo da basket, anche se non si allena mai, non sarebbe giusto nei confronti dei giocatori che lavorano duramente per migliorare.

Insegnagli a pensare ai sentimenti degli altri. Quando tuo figlio ha empatia per gli altri, sarà più disposto a condividere e sarà in grado di essere felice per le altre persone che hanno successo.

Incoraggia tuo figlio a combattere l’ingiustizia sociale

Aiuta tuo figlio a identificare i momenti in cui ha senso combattere certe ingiustizie. Se un bambino è vittima di bullismo o se un certo gruppo di diritti delle persone viene violato, è importante che si parli.

Insegna a tuo figlio modi socialmente appropriati per affrontarli. Parlare con un insegnante, avviare una petizione o partecipare a un ente di beneficenza potrebbero essere modi sani per affrontare le ingiustizie sociali.

Aiuta tuo figlio a capire quando incontra una reale violazione dei diritti. Assicurati che sappia che, sebbene non sia appropriato discutere con un arbitro nel bel mezzo di una partita di basket, potrebbe essere appropriato avviare una petizione se i bambini che ricevono il pranzo gratuito devono sedersi a un tavolo separato.

admindiritti